venerdì 19 novembre 2010

Pasta con la mollica (canciova)

In quest'ultimo periodo, ho ripreso a cucinare piatti della tradizione, affinchè i miei figli, comincino ad apprezzarne i sapori.
Fino a poco tempo fa, i risultati erano disastrosi, facce disgustate, mugugni e lamenti, piccoli assaggi solo per farmi contenta.
Adesso, invece, la mia costanza è stata premiata, non ci sono più lamenti e i piatti vengono svuotati e apprezzati.
Il  piatto di oggi è un primo, ancora della mia terra, quindi rigorosamente siciliano, semplicissimo da preparare, molto veloce...il che è quanto dire,....ma.... di una bontà esagerata.

Pasta con la mollica (canciova)


Partecipano: 
500 gr. di pasta 

2 cucchiaio di estratto di pomodoro 

2 spicchi di aglio 

una manciata di uva passa e pinoli 
4 acciughe salate e diliscate 
200 gr. di mollica 
olio evo

sale e pepe q.b. 


Soffriggere l'aglio con olio di oliva, aggiungere le acciughe e farle sciogliere, aggiungere il cucchiaio di estratto sciolto nell'acqua calda, e cuocere per circa cinque minuti, infine aggiungere l'una passa e i pinoli, regolare di sale e pepe e continuare la cottura. 
Mentre cuoce la pasta, in un pentolino tostare la mollica con un filo di olio, uva passa e pinoli. Scolare la pasta, versarla nella padella con la salsa, mescolare e mettere nel piatto. Spolverare con la mollica tostata  e servire.


Con questo piatto partecipo al contest Ricchi sapori d'Italia






10 commenti:

  1. Ciao letizia....che delizia il tuo piatto....mi ricorda casa...mi hai messo voglia di rispolverare questa ricetta è tanto che non lo faccio.....un bacio!!!!

    P.s: Sono Siciliana come te, ma adesso abruzzese di adozione...il mio paese d'origine è Alcamo...

    RispondiElimina
  2. buonissimo...io lo faccio alla calabrese..un bacione
    Annamaria

    RispondiElimina
  3. Che buonaaaaaaaa!...la conosco questa ricetta ma ora che ci penso non l'ho mai fatta!!!...grazie per l'idea!!!

    RispondiElimina
  4. Wow, ecco un altro piattino con la mollica, che sfizioso!
    Una sorta di aglio e olio addolcita dall'uvetta e resa più corposa dalle bricioline..gnam gnam!

    RispondiElimina
  5. Grazie a tutte...siete gentilissime!!!!

    RispondiElimina
  6. buonisisma mia mamma la faceva spesso quando eravamo tutte in casa con lei adesso la faccimao noi e invitiamo lei..bacioni e w le nostre tradizioni

    RispondiElimina
  7. Che bello il tuo sito e anche questo bel piatto di pasta...mette l'acquolina in bocca!!
    Se ti va...vienimi pure a trovare!!
    http://lavolpesonnacchiosa.blogspot.com/

    RispondiElimina
  8. I piatti della tradizione sono i migliori. Questo non lo conoscevo. Grazie per avercelo proposto.

    RispondiElimina
  9. Grazie per essere passata da me. Ho un dono per te sul mio blog

    RispondiElimina
  10. Si ma senza passolina

    RispondiElimina